Geografia fisica e cartografia

Geografia Fisica I modulo, Cartografia II modulo - CFU 11

AVVISO: Si comunica che le lezioni del corso di “Geografia Fisica e Cartografia” avranno inizio mercoledì 16/03/2016, alle ore 09:00, presso l’aula 6 della Cittadella Universitaria di Monserrato

Contenuti del corso

Le grandi morfostrutture della superficie terrestre. La tettonica delle Placche e il controllo che essa esercita nella definizione delle forme. Il tempo geologico. Forme ed evoluzione dei paesaggi. Forme vulcaniche e strutturali. Processi elementari di disgregazione ed alterazione. Suoli. Azione della gravità e i movimenti di versante. Azione delle acque superficiali e del vento. Descrizione dei differenti fattori e processi che concorrono nella formazione dei diversi paesaggi costieri. Classificazione delle coste. Il moto ondoso e la morfodinamica. Lettura e analisi di carte topografiche; riconoscimento dei principali tipi di paesaggio e delle loro caratteristiche geografico fisiche. L’atmosfera e il clima. Introduzione all’ Atmosfera: origine struttura e composizione; Radiazione solare e bilancio termico; distribuzione globale dell’insolazione e sue variazioni; la temperatura: l’effetto serra; la pressione: distribuzione globale e variazioni; cicloni ed anticicloni; venti e circolazione globale; l’umidità atmosferica; le nubi; le precipitazioni: tipi, forme e circolazione atmosferica globale; masse d’aria, fronti. Tempo atmosferico e clima. Classificazioni climatiche. Il clima in Italia. Le variazioni climatiche. Metodi di indagine paleoclimatica e le curve di variazione del livello del mare. L’idrosfera. Distribuzione dell’acqua sulla Terra: ciclo idrologico e bilanci idrici Le acque continentali. Il deflusso superficiale; i bacini idrografici, i corsi d’acqua e l’idrologia fluviale. I laghi. Le falde. Problemi di utilizzo delle acque sotterranee. Le acque superficiali e incanalate. Fiumi. Laghi. La criosfera. Ghiacciai: caratteristiche e distribuzione. Oceani e mari. Caratteri fisici e chimici delle acque marine. I movimenti del mare: correnti oceaniche .La litosfera. Distribuzione dei continenti e degli oceani. Metodi di rappresentazione cartografica e relative problematiche. Geodesia e Cartografia. Principi di geodesia: forma e dimensioni della Terra, geoide ed ellissoide.
Sistemi di riferimento: ellissoide e Datum. Sistemi di coordinate: coordinate ellissoidiche, cartesiane geocentriche, cartografiche piane. Determinazione della posizione dei punti sulla superficie terrestre. La rete geodetica nazionale. Proiezioni cartografiche e loro utilizzo. La scala di una carta topografica. Classificazione delle carte topografiche. La declinazione magnetica. La cartografia ufficiale italiana: rappresentazione e tagli della cartografia italiana (sistemi di riferimento ROMA 40 e unificato europeo ED 50) e problematiche per il confronto di dati appoggiati su di esse; trasformazioni tra i sistemi di riferimento nazionali. Le carte topografiche: punti quotati e isoipse, lettura delle isoipse; segni convenzionali; ubicazione e quota di un punto (coordinate geografiche, U.T.M., polari), calcolo delle pendenze. Realizzazione di un profilo altimetrico, identificazione delle linee di drenaggio e delimitazione di un bacino idrografico. Realizzazione di una carta delle pendenze. Ricostruzione dell’intersezione con la superficie topografica di piani geologici inclinati. La bussola: funzionamento, uso e attendibilità del dato. Uso della bussola ai fini geologici. Sistema di posizionamento satellitare G.P.S.: principi di funzionamento.Sistemi di telerilevamento e nozioni di fotogrammetria. Modalità delle riprese aeree, caratteristiche della camera fotogrammetrica e dei fotogrammi prodotti. Piano di volo e fotoindice. Visione stereoscopica e stereoscopio, procedure per la lettura delle fotografie aeree. Introduzione alle applicazioni GIS. Introduzione all’analisi di foto aeree; interpretazione morfologica in diversi contesti morfostrutturali e morfoclimatici. Analisi di fotoaeree della Sardegna e redazione di carte di unità morfologiche.

Testi di riferimento: 

  • Strahler – Geografia Fisica – Piccin
  • Mcknight, Hess – Geografia fisica. Comprendere il paesaggio – Piccin
  • Lupia Palmieri, Parotto – Il Globo Terrestre e la sua evoluzione. Zanichelli
  • Sauro, Meneghel, Bodesan, Castiglioni – Dalla carta topografica al paesaggio – Zeta Beta Editrice
  • Aruta, Marescalchi – Cartografia. Lettura delle carte – Dario Flaccovio Editore
  • Dispense fornite dai docenti

Obiettivi formativi: Offrire le basi per acquisire adeguate conoscenze dell’origine, delle caratteristiche, dei processi di funzionamento dell’ambiente terrestre, inteso come sistema combinato atmosfera-litosfera-idrosfera. · Fornire le conoscenze degli strumenti e delle metodologie necessarie per la pianificazione, il rilevamento e il giusto posizionamento in carta di dati di campagna. Fornire le basi per la lettura delle carte topografiche e la comprensione del paesaggio e della sua evoluzione, evidenziando sia le relazioni fra le varie componenti dell’ambiente, in particolare fisico, sia l’influenza antropica sul paesaggio.

Prerequisiti: Buona informazione geografica di base e conoscenze di base della matematica, fisica e chimica Metodi didattici Il corso si baserà essenzialmente su lezioni frontali e di terreno, con utilizzo di Pc, slide e lavagna luminosa.Verranno inoltre svolte esercitazioni pratiche in laboratorio ed in campagna con utilizzo di carte di base, fotoaeree, stereoscopi, bussole e GPS.

Modalità di verifica dell’apprendimento: Verifiche parziali svolte durante il corso sia attraverso questionari scritti su argomenti riguardanti l’atmosfera e l’idrosfera, sia attraverso prove pratiche di operatività sulle carte di base.L’esame finale consisterà in una verifica orale e scritta. Durante la verifica orale lo studente dovrà dimostrare di conoscere appieno i concetti di base riguardo i processi dell’atmosfera , idrosfera e litosfera, di saper interpretare il paesaggio attraverso la lettura di una carta topografica e di conoscere gli strumenti e le metodologie necessarie per il rilevamento e il posizionamento in carta di dati di campagna. La prova scritta verificherà la capacità di operare sulla cartografia di base.