ResMar

Res-Mar “Rete per l’Ambiente nello Spazio Marittimo” – Sottoprogetto (B) “Centro transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali”

Strumento finanziario: P.O. Marittimo It. Fr. 

Il Progetto

Il Sottoprogetto B ha permesso di realizzare un Centro Transfrontaliero per lo Studio della Dinamica del Litorali, costituito da una rete di soggetti portatori di interessi.
Attraverso il Centro e i servizi ad esso connessi, è possibile confrontarsi, sviluppare metodologie condivise di raccolta e di analisi dei dati sulle dinamiche che interessano la fascia costiera.
Queste informazioni, ottenute su base scientifica e frutto di ricerche sul campo, possono essere utilizzate in per un corretto monitoraggio, nell’ottica di una Gestione Integrata della Zona Costiera.
La condivisione delle tecniche di monitoraggio e la creazione di una banca dati comune permette agli Enti locali di individuare appropriate strategie politiche, da condividere con altri soggetti pubblici e privati, volte alla gestione sostenibile, transfrontaliera, dell’ambiente costiero.

Obiettivi del Progetto

1. Identificazione delle caratteristiche dei descrittori dei processi costieri ottimizzati per l’ambiente mediterraneo.
2. Messa a punto e validazione delle metodologie di rilievo ed elaborazione dei dati in base al confronto diretto con le attività svolte in ambito mediterraneo, sfruttando la rete per il monitoraggio che questo Progetto promuove.
3. Identificazione dell’accuratezza necessaria del dato e della scala spazio-temporale più idonea all’identificazione dei trend erosivi.
4. Identificazione di test site attraverso i quali impostare la banca dati preliminare in vista di un confronto a largo spettro in ambito transfrontaliero.
5. Identificazione dei soggetti interessati nelle attività di monitoraggio e dei destinatari ai quali indirizzare un processo di formazione del quale il Centro è promotore, assumendo il ruolo di supporto tecnico in ambito di gestione e tutela della fascia costiera.
6. Definizione ed omogeneizzazione, in collaborazione con i partner del Progetto, e dunque sempre su base transfrontaliera, delle linee guida per indirizzare le progettazioni autonomamente svolte dalle singole amministrazioni, assumendo così il Centro per lo Studio della Dinamica dei Litorali un forte valore professionalizzante ed assicurando una crescita economica e culturale che si spinga da una prospettiva puramente locale fino ad un contesto territoriale internazionale.

Il Centro Transfrontaliero realizzato in Toscana, già condiviso con un Protocollo di Intesa firmato dalle 5 Province Toscane e dal Comune di Cecina, è stato messo in rete con il suo corrispondente Centro Transfrontaliero ubicato in Sardegna, presso il Faro di Punta Sardegna – Palau e gestito dall’O.C.E.A.N.S.
La rete si propone inoltre di essere punto di incontro, crescita e scambio di informazioni per ricercatori e professionisti italiani e stranieri che vogliano approfondire la conoscenza della fascia costiera, concretizzando così la funzione di rete culturale che questo Progetto si prefiggeva di costruire o implementare.
In tale senso le Province di Livorno e di Olbia Tempio, nell’ambito del Centro, hanno promosso attività di organizzazione, diffusione e compartecipazione di eventi, quali congressi, seminari e corsi in materia di gestione e difesa costiera.

Progetto in corso

Prodotti scientifici:

Cipriani L.E. (Eds.) (2013) – “Coastal erosion monitoring. A network of regional observatories. Results from ResMar Project” – Regione Toscana. pp. 1-247

DeMuro S., Kalb C., Pusceddu N., Ibba A. (2013) “The activity of “Osservatorio Coste E Ambiente Naturale Sottomarino” (OCEANS) and the implementation of a monitoring network and study methodology for sedimentological and morphodynamic processes of Mediterranean microtidal wave-dominated beaches (Sardinia)”. In Cipriani L.E. (Eds.) (2013) – “Coastal erosion monitoring. A network of regional observatories. Results from ResMar Project” – Regione Toscana. pp. 95-109

Vitale G., Mori E., DeMuro S., Kalb C. (2013) – “A coastal WebGIS for data sharing and distribution”. In Cipriani L.E. (Eds.) (2013) – “Coastal erosion monitoring. A network of regional observatories. Results from ResMar Project” – Regione Toscana. pp. 125-133

DeMuro S. e Pusceddu N. (A cura di) (2012) – “Atlante delle spiagge della Gallura – Evoluzione recente, regime, assetti, tendenza e criticità di dieci sistemi di spiaggia campione” – University press – Scienze Costiere e Marine, CUEC. ISBN 978-88-8467-732-7 – pp. 237 (in press).

Prodotti divulgativi:
Video-Documentario ResMar – Sottoprogetto B – Centro Transfrontaliero per lo Studio della Dinamica dei Litorali” – Provincia di Livorno

Per maggiori informazioni: